.
Linguaggi Faziosi

Su ComunicLab.it, magazine di comunicazione e media del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, è stata pubblicata una mia video intervista sulla trasmissione "Vieni via con me".

Fino a che punto è possibile considerare "Vieni via con me" una novità all'interno del palinsesto televisivo? Si è trattato di un esperimento rivoluzionario e irripetibile o piuttosto è stata data una veste rinnovata alla tradizione narrativa? Queste e altre domande sono state poste a Isabella Pezzini e ad altre due docenti della Facoltà di Scienze della Comunicazione.

Per leggere l'articolo e vedere la videointervista cliccare qui.

 
Convegno “I linguaggi della memoria”

Bologna, 2-3 dicembre 2010
Scuola Superiore di Studi Umanistici - Aula Rossa
Via Marsala, 26

Quale relazione si instaura tra la verità nelle sue varie declinazioni (storica, giudiziaria, politica) e la finzione nei processi di rappresentazione del passato? Che tipo di conoscenza del passato lo scrittore e l’artista ci offrono quando narrano o rappresentano eventi della storia collettiva?

Il convegno “I linguaggi della memoria” si articolerà in tre sessioni: ‘Luoghi e memoria’, ‘Scritture e memoria’ e ‘Immagini e memoria’. Uno dei temi principali sarà il rapporto tra realtà e finzione nei processi di rappresentazione del passato, che sarà al centro di una tavola rotonda a cui parteciperanno scrittori e critici.
Isabella Pezzini parteciperà insieme a Miguel Gotor alla sessione 'Scritture e memoria '(chair Maria Pia Pozzato, discussant Annamaria Lorusso) - 3 dicembre 11.15 - con l'intervento "Aldo Moro e Pierre Menard".
Il convegno è organizzato dalla Scuola Superiore di Studi Umanistici e dall’Istituto Italiano di Scienze Umane, Sum di Firenze, con la collaborazione del Centro di Studi Interdisciplinare su memorie e traumi culturali, TraMe.


In allegato la locandina dell'evento.

 
I Congresso GESC - Semiotica della Cultura: Analisi e Nuove Prospettive

17, 18 e 19 novembre 2010, Madrid - Facultad de Ciencias de la Información, Universidad Complutense de Madrid; Fundación José Ortega y Gasset

Il primo congresso del GESC (Grupo de Estudios de Semiótica de la Cultura)  propone una riflessione articolata intorno alle categorie analitiche sviluppate nell'ambito della semiotica della cultura. L'obiettivo è di misurare l'attualità di questa linea di ricerca ragionando sui concetti su cui si è storicamente articolata la disciplina: semiosfera, esplosione, traduzione intersemiotica, stili e forme di vita, nesso memoria-cultura ecc.
Inoltre, si vuole riflettere sul ruolo della semiotica della cultura, le sue relazioni con le altre scuole semiotiche e la sua possibile funzione di ponte, o filtro traduttivo, verso altri approcci allo studio della cultura, come quello sociologico o l'antropologico.

Il 19 novembre alle ore 18.00 Isabella Pezzini terrà una conferenza su "Passioni, segni e valori nei modelli della cultura".


In allegato il programma del Congresso.

 
Anche le Marche Sognano.

Anche le Marche Sognano. Comunicare la marca nella cultura d'impresa marchigiana
Macerata, 13 novembre 2010 - Sala Conferenze Banca Marche - Via Padre Matteo Ricci, 2 - ore 9

La Camera di Commercio di Macerata propone Anche le Marche Sognano: presentazione del libro di Laura Minestroni e Rita Soccio (con prefazione di Jaques Séguéla), seminario e tavola rotonda sulla cultura d'impresa marchigiana.
A partire dai temi chiave del volume - pubblicità, marca, comunicazione -, nel corso dell'incontro verranno affrontati e discussi temi d'importanza strategica per l'impresa contemporanea: il ruolo del brand e della pubblicità negli scenari competitivi della società dei consumi. In particolare, l'autrice Laura Minestroni, ricercatore in Sociologia dei processi culturali e comunicativi all'Università la Sapienza di Roma, affronterà il tema dei nuovi trend nella comunicazione d'impresa contemporanea: linguaggi, mezzi e stili profodamente rinnovati che si impongono a fronte di un individuo sempre più attivo e consapevole e di un sistema della comunicazione profondamente mutato. L'artista Rita Soccio, che ha illustrato il volume, tratterà l'argomento delle relazioni che intercorrono tra brand, arte e pubblicità.
All'evento parteciperà Isabella Pezzini con: Giuliano Bianchi (Presidente CCIAA Macerata), Fausto Lupetti (Editore), Laura Minestroni e Rita Soccio (autrici del libro), Giuseppe Corradini (giornalista), Franco Moschini (Poltrona Frau), Orietta Maria Varnelli (Distillerie Varnelli), Lella Mazzoli (Università di Urbino).
In allegato il programma dell'evento.

 
Convegno "Metamorfosi. La cultura della metropoli"

GIOVEDi 14 OTTOBRE - Facoltà di Scienze Umanistiche aula 1, Piazzale Aldo Moro, 5 – e VENERDi 15 OTTOBRE -  Facoltà di Scienze della Comunicazione, Centro Congressi Via Salaria, 113 - avrà luogo il Convegno "Metamorfosi. La cultura della metropoli".

Giovedì 14, alle ore 11.15, Isabella Pezzini parteciperà alla Tavola Rotonda "Idee di metropoli a confronto", moderata da Raffaele Panella e con interventi di Emilio Gardini, Elena Lorenzetto, Cristiana Pimpini, Maria Gioia Vienna.

In allegato il programma del Congresso.

 
XXXVIII CONGRESSO ANNUALE ASSOCIAZIONE ITALIANA DI STUDI SEMIOTICI "LA FOTOGRAFIA OGGETTO TEORICO E PRATICA SOCIALE" ROMA, 8-10 OTTOBRE 2010

Il XXXVIII Congresso annuale dell'Associazione Italiana di Studi Semiotici (AISS) è l'evento annuale di maggior rilievo per la semiotica italiana, il cui argomento viene scelto per votazione dall'assemblea dei soci.
Il tema del XXXVIII Congresso sarà "La Fotografia oggetto teorico e pratica sociale", con l'intento di fare il punto sul panorama più attuale degli studi sulla fotografia, confrontando diverse prospettive, per rivisitare e rinnovare il dibattito teorico.
Le aree tematiche in cui si distribuiranno gli interventi sono quattro:

1.La fotografia come strumento espressivo e il rapporto con le arti;
2.La fotografia come documento e strumento di metodo;
3.L’evoluzione delle tecnologie nel fare e usare la fotografia;
4.La fotografia come comunicazione e cultura contemporanea.

Il Congresso si terrà a Roma e si articolerà su tre giornate: venerdì 8 e sabato 9 ottobre avrà come sede il Centro Congressi della Facoltà di Scienze della Comunicazione Sapienza Università di Roma, in via Salaria 113, e il giorno 10 ottobre si concluderà all'Auditorium del Museo dell’Ara Pacis, via di Ripetta 190.
Il Congresso sarà strutturato in panel di relazioni magistrali e sessioni parallele, alle quali parteciperanno anche giovani ricercatori le cui proposte saranno state selezionate dal Comitato Scientifico.
I primi due giorni saranno dedicati alle relazioni e alle comunicazioni dei soci AISS, e l'ultima giornata vedrà l'alternarsi delle relazioni conclusive e delle tavole rotonde "Fotografia, Memoria, Informazione", con la partecipazione di Umberto Croppi, Giovanni Fiorentino, Mario Morcellini, Paolo Morello, e "Il testo estetico" in omaggio a Jacques Geninasca.
Interverranno al congresso alcuni fra i più importanti esponenti della semiotica italiana, tra cui Omar Calabrese, Umberto Eco, Paolo Fabbri, Patrizia Violi, Ugo Volli ed eminenti studiosi di fama internazionale come Sorin Alexandrescu, Lev Manovich, Felix Thürlemann.
Le relazioni e le comunicazioni dei soci saranno pubblicate negli Atti del Congresso.
Sul sito dell’Associazione sono disponibili gli abstract delle relazioni e delle comunicazioni.
Il Congresso verrà patrocinato da Sapienza Università di Roma; dall’Assessorato alle Politiche culturali del Comune di Roma e dall’Istituto Svizzero di Roma e avrà come media partner il periodico di tecnica e attualità Tutto Digitale.

Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito AISS.


In allegato Locandina e Programma del Congresso AISS


 
OUTLINE OF THE MODERN CITY: IMAGES, FORMATS, STYLES

Venerdì 1 ottobre, ore 9:30, Isabella Pezzini parteciperà alla Conferenza Internazionale del Centre of Excellence in Image Studies (5, Mihail Moxa Str., Bucharest) "OUTLINE OF THE MODERN CITY:  IMAGES, FORMATS, STYLES" (Bucarest 30 settembre - 2 ottobre 2010), con un intervento intitolato "The Museum and the City. Dispositives of Representation and Spectacularization of the Urban Space".
In allegato il programma completo della Conferenza.

 
Lo scatto è assente?

Il 3 settembre, ore 18.30, presso il XIV. Spazio Italcementi del comune di Vittorio Veneto (Tv) si terrà il dialogo "Lo scatto è assente?", in collaborazione con l'AISS, evento parte del più ampio programma del festival Comodamente, giunto alla IV edizione.
L’avvento della tecnologia digitale ha mutato il nostro rapporto con le immagini. Non tanto – o non solo – per la rapidità tra realizzazione dell’immagine ed il suo utilizzo, quanto per le modalità con cui la nostra vita si stratifica. All’idea della “foto-oggetto” che rappresenta un pezzo di passato di cui celebrare magicamente il ricordo, in uno scatto indietro, si è sostituita la sensazione di un “foto-liquido”, che ci parla di un continuum indifferenziato col presente. La fotografia ha perso la propria consistenza e il proprio ruolo di archivio per essere semplicemente una televisione senza telecomando?

Isabella Pezzini modererà il dialogo a cui parteciperanno Renzo di Renzo, direttore Fondazione Claudio Buziol; Angela Madesani, storica e critica d'arte; Francesco Nonino, fotografo.

Per ulteriori informazioni si rinvia al sito del festival Comodamente.

 
Tradurre: per una semiotica delle culture/ Traduire: pour une sémiotique des cultures/ Traducción: hacia una semiótica de las culturas/ Translation: towards a semiotics of cultures

Dall'8 al 10 settembre 2010, presso il Collegio della Vela di Urbino,  il CiiSM (Centro internazionale di studi interculturali di Semiotica e Morfologia) di Urbino, per la prima volta,  consacra un
colloquio alla semiotica delle culture.
Le tre giornate di studio saranno coordinate da Yves Hersant (EHESS, Parigi) e Paolo Fabbri (LUISS, Roma) e organizzate in collaborazione con il CRAL (Centre de Recherches sur les Arts et les Languages), EHESS, Paris.
Il pomeriggio del 10 settembre, Isabella Pezzini sarà chair dei lavori.
"Tradurre: per una semiotica delle culture" fa parte del più vasto programma dello Stage di Semiotica di Urbino, 2 -10 settembre 2010.
In allegato programma e presentazione dell'evento.




 
Dialoghi attorno al libro Il timpano dell’occhio di Gianfranco Bettetini

Il timpano dell’occhio (Bompiani editore, 2009)  di Gianfranco Bettetini sarà al centro del dibattito che si terrà lunedì 19 luglio, alle ore 18, presso l’Aula Wolf della Facoltà di Scienze della Comunicazione  della Sapienza Università di Roma.

A discuterne, oltre all’autore, anche Mario Morcellini, preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza Università di Roma, che coordinerà la tavola rotonda a cui prenderanno parte: Isabella Pezzini, Giovambattista Fatelli, docente di Media e studi culturali, e Elio Girlanda, docente di Teorie e tecniche degli audiovisivi. Sono, infine, previsti alcuni interventi di dottorandi e dottori di ricerca della Facoltà.

In allegato la locandina dell'evento.

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 Succ. > Fine >>

Pagina 21 di 23
templates/ip/images/menu15