.
Presentazione di "Graphic Novel. Confini e forme inedite nel sistema attuale dei generi"

Sabato 7 marzo alle ore 18, presso lo spazio Fandango incontro in via dei Prefetti 22 (Roma), verrà presentato il saggio di Cristina Greco "Graphic Novel. Confini e forme inedite nel sistema attuale dei generi" (Nuova cultura, Roma 2014). Parteciperò al dibattito con l'autrice, insieme a Daniele Barbieri, Giovanni Ciofalo, e Laura Scarpa.

In allegato la locandina dell'evento.

 
Conspiracy Theories in the Current European Crisis: Argumentation Strategies, Cognitive Concepts, Stereotype Formation and Pictorial Rhetoric

Il 3 marzo 2015, ore 11.30, partecipo alla Conferenza  Internazionale "Conspiracy Theories in the Current European Crisis: Argumentation Strategies, Cognitive Concepts, Stereotype Formation and Pictorial Rhetoric", Università di Potsdam, con la relazione "Paranoïa parmi les Etoiles: la conspiration quotidienne dans la politique italienne". 

 
Il futuro della città: smart cities e nuovi spazi pubblici

Giovedì 19 febbraio parteciperò alla giornata di studio "Il futuro della città: smart cities e nuovi spazi pubblici", che si terrà dalle ore 15 alle 19 presso la Sala Rossa della Scuola Superiore di Studi Umanistici in via Marsala 26, Bologna.

In allegato la presentazione dell'evento e le locandine. 

 
Presentazione di Gastromania a Roma

Mercoledì 11 febbraio 2015 presenterò insieme a Riccardo Sangiorgi "Gastromania", il nuovo volume di Gianfranco Marrone (Bompiani, 2014). L'evento si terrà alle ore 18.30, presso Settembrini Libri&Cucina, Piazza Martiri di Belfiore 12, Roma. Interverrà l'autore.

In allegato l'invito.

 
Il destino del luogo. Sorrento, turismo, ambiente, cultura, immaginario

Sabato 7 febbraio 2015 parteciperò alla presentazione del volume “Il destino del luogo. Sorrento, turismo, ambiente, cultura, immaginario”, a cura di Giovanni Fiorentino, direttore del Centro Meridionale di Educazione Ambientale, che si terrà a Sorrento alle ore 10.00, presso la Sala Consiliare del Comune sita in Piazza Sant'Antonino, 14. 

Il libro si presenta come una raccolta di saggi, frutto di ricerche svolte da studiosi appartenenti a diversi ambiti disciplinari, per proporre una prospettiva metodologica sistemica che sia d'auspicio per la formazione di un osservatorio culturale rivolto a turismo, sud e ambiente. L'incontro tra sociologia, economia, antropologia e semiotica, rispettivamente nei testi di Luisa Aiello, Lorenzo Cicatiello ed Elina De Simone, Giovanni Gugg, Bianca Terracciano, è focalizzato alla progettazione e al ripensamento e al potenziamento di modi, spazi e tempi del turismo sorrentino, sviscerando nodi problematici e fattori critici di successo. Il CMEA promuove un nuovo modo di intendere il turismo che parte dal centro storico di Sorrento, passando per le scuole e le strutture ricettive, sino a giungere al non luogo per eccellenza che è il Web e il suo ganglio di Social Network. Per chi volesse approfondire tali tematiche rinvio all'articolo di Bianca Terracciano pubblicato sul blog AgoPress.

Introdurrà e coordinerà la presentazione del volume Rosa Cirillo, dirigente dell'Istituto Polispecialistico San Paolo di Sorrento, e discuteranno il volume insieme a me Amedeo Di Maio e Gaetano Mastellone. 

In allegato il comunicato stampa e la locandina dell'evento. 

 
Come si elabora una tesi di dottorato

Il 2 febbraio 2015, ore 11.00, terrò una lezione presso il Dottorato di Paesaggio e Ambiente, Sapienza Università di Roma, Sede di Valle Giulia, Aula Fiorentino dal titolo: “Come si elabora una tesi di dottorato”.

 
Social Guerrilla

Il 4 febbraio 2015, alle 18:00, negli spazi di Luiss Enlabs (Stazione Termini, via Giovanni Giolitti 34), sarò tra i discussant della presentazione/dibattito del libro di Paolo Peverini "Social guerrilla", pubblicato per la Luiss University Press.


 
Il romanzo dell’io. Roland Barthes e l’autobiografia “al neutro”

Sabato 24 gennaio 2015, alle ore 10.00, in aula VIII (Villa Mirafiori, Sapienza Università di Roma), terrò una lezione per il Dottorato di Ricerca in Scienze del Testo, dal titolo Il romanzo dell’io. Roland Barthes e l’autobiografia “al neutro”.

In allegato la locandina della conferenza.

 
Saussure e i suoi segni

Il corpus rinnovato degli scritti di Ferdinand de Saussure ha offerto l’occasione di una rilettura dei fondamenti semiotici. Questo libro, a seguito di tre convegni nel centenario della scomparsa, a Roma (La Sapienza 2010), Milano (IULM 2013) e Urbino (CiSS 2013), ne raccoglie i frutti. Per una sfida filologica, ermeneutica, epistemica. Oggi è invalsa una cesura fra due Saussure: il Saussure apollineo di un corso universitario trascritto (e tradito?) e il Saussure dionisiaco di una ricerca condotta, con rara radicalità, sulla fonetica e la significazione, sulla poesia e i racconti, e spinta ben oltre il paradigma del suo tempo. Senza parteggiare per l’uno o per l’altro, si tratterà di ritrovare le due facce dei fogli della sua teoria: da un lato gli appunti di un insegnamento, per gettare le basi di una neo-nata disciplina, dall’altro gli scritti autografi, che esplorano le condizioni di una ricomposizione tra linguistica storico-comparativista e vasto progetto di una semiologia. La costruzione di un’eredità frammentaria, diversamente rivendicata, si decide a partire da un programma semiolinguistico di ricerca che ne traduca l’attualità: i corpora linguistici, i generi discorsivi, i sistemi di scrittura, l’iconismo e così via. È la semiotica come disciplina che studia la “vita dei segni”, cioè i sistemi e i processi di significazione in contesti sociali e nelle culture. Per usare le metafore saussuriane, più che un sistema di scacchi, la semiologia è una nave in mare aperto (e non in cantiere!). Ha senso e valore nella collettività. Nel volume, edito da Aracne e parte della collana "Riflessi", è contenuta la mia postfazione.

In allegato le prime pagine del libro, colophon e indice.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 22
templates/ip/images/menu15